Tutorial Pieghe cucite

Se siete stanche/i delle solite pieghe questo tutorial è per voi!

Di solito ripeto fino all’esaurimento di non cucire le pieghe girate e quando succede faccio scucire e ricucire… Questa volta invece lo facciamo apposta! 🥳

Questo metodo è ideale per dare un tocco in più ai capi BASIC però vi avverto che richiede tempo.

Per prima cosa vi consiglio di calcolare la quantità di stoffa necessaria in base alla lunghezza e larghezza finale + la quantità di pieghe + la profondità di ognuna. Ad esempio: il mio pezzo finale doveva essere di 40 cm + 14 pieghe da 4 cm totali l’una =56, quindi 40+56= 106 cm

Utilizzate un gessetto o matita frixion per segnare l’inizio, il centro e fine di ogni piega.

Potete realizzare dei piccoli tagli (tacche) su ogni segno lungo 3-5mm

Piegare e stirare rispettando i segni fatti.

E fin qui ci siamo con le classiche pieghe. Non vi dico “mi raccomando dritto e stirate bene” perché la viscosa che vedete in foto ha vita propria, quindi le mie pieghe non sono proprio dritte! ma voi provateci…

Per realizzare l’effetto “piega girata” dovete bloccare la parte inferiore della piega (dal dritto). Fate attenzione a non bloccarla dalla parte che si deve aprire.

Il risultato dopo aver cucito tutte le pieghe dovrebbe essere questo in foto.

Stirate tutto per appiattire il più possibile.


Segnate con delle linee dove passerà la cucitura (dritta)

Io ho lasciato una distanza di 5 cm (in verticale) tra una linea e l’altra.

Considerate che la prima linea sarà per bloccare la piega dritta e la seconda per girarla

Partendo da destra verso sinistra: Ho la prima cucitura che blocca le pieghe e 5 cm più a sinistra ho la cucitura che blocca le pieghe piegate…
Procedete in questo modo finché non vi pentite di aver iniziato questo lavoro.


Ed ecco qua il mio risultato. Giocate con la larghezza e lunghezza delle pieghe per creare effetti WOW! Buon cucito e buon divertimento 🙂

Etichettato , , , , , , , , ,